Get a site

Trasferirsi alle Canarie? Vivere in Canarie?

Canarie si o Canarie no?

Canarie o altro posto?

Le Canarie non sono il paradiso terrestre o per lo meno sono isole che fanno parte di una comunita’ autonoma del regno di Spagna, con tutte i privilegi e problemi di un paese della zona euro , quindi le problematiche e la crisi di ogni paese appartenente alla comunita’ europea.
Non  voglio illudere o disilludere nessuno ..
come ogni posto ci sono i pro’ e i contro, e poi dipende da isola a isola e se si parla di una vacanza o di una lunga permanenza …il discorso cambia .

Pero’ e’ meglio vedere sul posto ..vivere il posto ..sentire l’energia , le vibrazioni che ad ognuno possono arrivare…
Sicuramente il clima e’ un argomento molto valido..e convincente ma dipende anche dove …ci sono posti molto ventosi e posti tranquilli (sottovento) …ma su ogni argomento mi soffermero’ successivamente.

per info scrivere a :  energiacanarie@gmail.com

  sei  convinto…?   hai gia’ deciso ?  ok iniziamo il viaggio!!!

 

Siete sicuri che vi troverete bene e non  state lasciando  un posto  conosciuto ma vostro…. e sapete adattarvi ad altra mentalita’ e a burocrazia nuova?

Siete disposti a imparare a vivere in un posto lontano , con altre usanze , altra lingua , altra storia , altre abitudini e tradizioni?

Siamo in mezzo all’oceano  anche se in Spagna politicamente ..geograficamente in Africa ..

viene importato quasi  tutto…quindi costi maggiori..per quasi tutto….. a parte benzina

e assicurazioni (livello come Spagna) .

Avete una pensione ..perfetto  sei  nel posto giusto!!!!!

Se  invece avete voglia di ricominciare un nuovo lavoro , una nuova vita, conoscere nuove figure istituzionali , leggi differenti…. e’ dura  ma ci si puo’ lavorare…..  !!!

La invalidita’ riconosciuta in Italia …scordatevela… se avete una invalidita’  dovete rifare visite qui e fare accertamenti  per un nuovo riconoscimento di invalidita’.

Non sono isole caraibiche..sono isole subtropicali vicine all’Africa, con alta percentuale di immigrazione sud americana, marocchina, e Nord Europea e tanti Italiani …molti dei quali impegnati nella ristorazione .

Consigli Utili :

 

Sanita’

La Sanita’ e’  a  buon livello , quella pubblica, come cittadini europei con vostra tessera sanitaria avete diritto ai servizi di urgenza, se avete invece una attivita’ o una pensione potete richiedere la tessera sanitaria locale.

Poi esistono le assicurazioni sanitarie personali che permettono l’accesso a ambulatori e ospedali privati..molto buoni..

dedico una pagina alla sanita’  in —–> approfondimenti

Scuole

Scuole pubbliche ottime e scuole private bilingue eccellenti… essendoci molta immigrazione del Nord Europa ..c’e’  un fiorire di scuole private .

dedico una pagina alle scuole  —–> approfondimenti

 

Auto

Se possibile vendetela prima di venire qua’.. il costo di trasporto e reimmatricolazione e dogana ..ti fanno spendere tanto… meglio ricomprarla qua’  gia’ targata spagnola.  Se proprio non volete rinunciare alla vostra amata auto… tenete presente che deve essere almeno in vostro possesso almeno 6 mesi prima della partenza e dell’imbarco della vettura…  e poi  ci sara’ un costo di dogana e di reimmatricolazione …..a seconda della cilindrata ovvero dei cavalli fiscali …sara’  una bella spesa….Comunque esistono in loco molte associazioni in grado di aiutarvi, ..esistono tanti passaggi prima d immatricolare di nuovo la tua macchina..

L’iscrizione all’ Anagrafe Italiani residenti all’estero (A.I.R.E.) , ti permettera’  di ridurre o annullare   le imposte  d’importazione .

Lavoro

 

per  i pensionati …tutto ok

per chi e’ in cerca di lavoro… la vedo grigia..come per l’Italia  la ricerca del posto e’ una chimera..e comunque dovreste essere padroni di almeno due lingue …spagnolo , inglese e se conoscete il tedesco e il russo  ..sarebbe l’ideale…. nel turismo 12 mesi l’anno  come e’ qui…..occorre sapere tante lingue …

Lavoro autonomo…ok  ..ma occorre essere originale e offrire qualcosa di diverso dalla solita pizzeria…o bar ….aprire un bar o pizzeria o ristorante…italiano.o importatore di cibo italiano..nooo !!!!   ve lo sconsiglio   !!!

o almeno se questa e’ la vostra intenzione ..prima fatevi  un giro su cosa gia’ gli italiani offrono in loco e dovete proporre qualcosa di diverso o cibi preparati in maniera diversa…… altrimenti se siete ottimi artigiani  qualcosa e’ sempre possibile inventarsi per campare…  come del resto e’ in Italia…..

Ripeto trovare lavoro e’  difficile ….autonomi si puo’…….

Se sei un artigiano  le possibilita’ aumentano ..ci sono molti mercatini e fiere per le isole….

Se sei un manutentore anche … hai possibilita’  ….!

Se sei un pizzaiolo bravo o un cuoco  ..prima o poi  qualche ristoratore  ti da’ una opportunita’  specie se italiano…

 

occorre essere innovativi  e dare un servizio che non c’è o aprire un franchising che non c’è’.

Non vi aspettate tanto…l’invasione europea ..italiana compresa….e’ iniziata da tanto tempo …ci sara’   il tutto esaurito …tra poco………..

 

Case:

Trovare casa….impossibile sulla costa.. con prezzi  ..”italiani!!!”

Affitti cari  …piu’  sono turistisici  piu’ sono cari, specie  ..se cercate il mare …carissimo … se andate verso l’interno ..troverete ottimi prezzi…..

E  vi chiedono la nomina …cioe’ busta paga di un lavoro  fisso…….e’ dura… prima trovare lavoro e poi una casa..non vi sembra….  occorre  fare prima il turista per tre mesi  e cercare un lavoro e poi una sistemazione definitiva… ma  costa….!!!

Al sud specie in Gran Canaria dove vivo  ci sono piccoli bungalows sulla costa di 35 -40 mq  800..900 euro con cucine  per turisti  da mordi e fuggi  .!..Forno e lavastoviglie. 4 fuochi per cucinare …non si trovano….!!

Trovi piccole cucine con 2 fuochi e microonde e frigo piccolo basso  …

i mobili …quelli del nonno …….se vai al nord  o all’interno  ci sono  case piu’  grandi e cucine bagni decenti…. ah il bidet…. rarita’!!!

N.B..  il 95%  delle case non ammettono mascotas…(animali. domestici..)  e il 50%  non vogliono bambini…….!!!!!!  pero’ non dicono se si puo’ portare una tigre o un cammello …domestici non sono…!!!

Meglio di tutto sarebbe  comprare  una casa e riformarla….e vivrete meglio!!!!!

Comprare…si trovano ottime occasioni….ma anche bufale…. attenzione..comunque ci sono agenzie locali immobiliari e associazioni di italiani che hanno la loro agenzia immobiliare e vi curano sotto ogni aspetto fino alla  firma dal notaio e per il mutuo…non gratis chiaramente e magari puoi trovarti l’agenzia sbagliata di furbetti…..e avvoltoi….fate attenzione!!!!!

Tutto il mondo e’ paese ..c’`e’  il buono e il cattivo dell’Italia  qui in Canaria ..come l’onesto e disonesto…… i vari  Toto’….dell’affare…..attenzione….!!!!!

 

 Animali:

Cosa strana tutti hanno un cane ..ma non affittano a persone con animali…  ma saranno tutti       proprietari?   Trovare casa con i vostri amici e’ duraaaaa!!  ricordatevi che il registro canino lo

dovete aggiornare dal proprio veterinario  e iscriverlo con microchip all’anagrafe di qui   e fare       le vaccinazioni  ..tipo rabbia…….

Documenti

Documento indispensabile :
Número de Identidad de Extranjero (NIE)
Numero identita’di straniero.
E’  un primo passo necessario se intendete trasferirvi per un periodo maggiore di tre mesi ..e quindi per viverci in pianta stabile ..e ovunque vi chiedono il DNI  (documento d’identita’)  e il NIE , per fare un contratto con una compagnia telefonica , o per un assicurazione (seguro) privata ..per tutto.
Prima di fare il NIE alla Corpo Nazionale della Polizia occorre avere un contratto di affitto e l’impadronamento (ovvero il cambio domicilio con la comunicazione dei componenti del nucleo familiare nel nuovo comune   dove abiterete.
E’ importante avere i documenti personali e i certificati in originale tradotti della nascita dei figli e il certificato di stato di famiglia e di residenza , anch’essi tradotti ..altrimenti vi costa la traduzione qui.
Il comune italiano di appartenza normalmente li redige in versione internazionale , occorre chiederlo appositamente all’ufficio anagrafe italiano.
Quindi ricapitolando occorre :
un affitto registrato,  e l’impadronamento del comune di trasferimento .
Vediamo cosa e’ questo NIE:
Gli stranieri che, svolgono  interessi economici, professionali o sociali, in Spagna, saranno dotati scopo di identificazione, di un numero personale, unico ed esclusivo della natura sequenziale.
Il numero di personale sarà l’identificativo per tutti gli stranieri e deve comparire su tutti i documenti emessi o trasformati.
Per l’assegnazione di NIE a causa di interessi economici, professionali o sociali, saranno accettate le seguenti  condizioni:
Quelli presentati in Spagna personalmente dal richiedente,
Quelli presentati in Spagna attraverso un rappresentante,
Quelle presentate nelle rappresentazioni diplomatiche o uffici consolari spagnolo situato nel paese di residenza del richiedente, corrispondente alla loro zona di residenza.
Per l’assegnazione  di tale numero si devono presentare i seguenti documenti:
-modulo di applicazione standard (EX-15), debitamente compilato e firmato all’estero.
-Originale e copia del passaporto o carta d’identità, o documento di viaggio o di un certificato di registrazione in vigore.
-Comunicazione di cause economiche, professionali o sociali che giustificano la richiesta.
Requisiti  per l’ ingresso in Spagna :
Tutto ciò che riguarda l’entrata in Schengen gli Stati membri devono essere conformi alle normative dalla legislazione dell’Unione europea, in particolare il regolamento (UE) 2016/399 del Parlamento europeo e del Consiglio, comunemente chiamato codice frontiere Schengen. L’articolo 6 stabilisce le condizioni di ingresso per i cittadini di paesi terzi per soggiorni previsti nel territorio degli Stati membri per un periodo non superiore a 90 giorni in un periodo di 180 giorni.
Legge Organica 4/2000, articolo 25, si sviluppa la citata normativa europea, che prevede che gli stranieri che desiderano entrare in Spagna devono:
farlo in siti previsti per questo scopo,
essere in possesso del passaporto o documento di viaggio attestante la propria identità, ritenuto valido per questo scopo in base ad accordi internazionali firmati dalla Spagna e non essere soggetti a divieti specifici.
presentare documenti  che  giustificano lo scopo e le condizioni del soggiorno, e dimostrare di avere mezzi sufficienti per se e per la famiglia ..per il tempo che avete intenzione di rimanere in Spagna, o essere in grado di ottenere legalmente detti mezzi. Detti mezzi economici devono essere dimotrabili.
Eccetto dove diversamente indicato negli accordi internazionali firmati dalla Spagna o delle norme dell’Unione europea, occorre un visto. Visto che non è richiesto quando lo straniero è fornito con la carta d’identità all’estero o di autorizzazione  resa eccezionalmente
Le disposizioni dei paragrafi precedenti non si applicano agli stranieri che applicano ammissibili per l’asilo, al momento della loro entrata in Spagna, la sovvenzione è disciplinata dalle disposizioni della normativa di riferimento.
Può essere concesso l’ingresso in Spagna di stranieri che non soddisfano i requisiti di cui ai paragrafi precedenti, se ci sono ragioni eccezionali di carattere umanitario, interesse pubblico o il rispetto degli impegni assunti dalla Spagna.
Tassa da pagare in banca circa 10 euro a persona , in commissariato vi daranno il modulo per il pagamento .
      leggi anche il mio articolo  e vedi il mio video

   dipanare dubbi sulle Canarie